BLOG

7 July 2022

DECRETO LEGGE ENERGIA: ONERI, ENERGIVORI E CREDITO D‘IMPOSTA

Il Governo, con l’ultimo decreto-legge in materia energia, ha provveduto ad annullare per il terzo trimestre gli oneri generali di sistema elettrici. Inoltre, per le imprese energivore con classe VAL è stato stabilito che la seconda rata di contribuzione ASOS con scadenza 31/12/2022 sarà posta al 50% di quanto inizialmente previsto.

Per quanto riguarda il gas è stata mantenuta l’iva al 5% anche per il terzo trimestre, mentre è stato aumentato lo sconto dell’onere UG2c per gli scaglioni fino a 5.000 mc/annui con conseguente risparmio di circa 23 €cent/mc rispetto al trimestre precedente.

Gli oneri del trasporto CRVBL e CRVST da luglio subiranno invece un aumento che era già stato stabilito dalle precedenti delibere. Di seguito gli scostamenti:

Se lo Stato non deciderà di intervenire, sono quindi previsti aumenti importanti: per esempio, un contatore con un consumo mensile di 500.000 mc avrà un costo aggiuntivo di 20.350 € al mese rispetto al trimestre precedente mentre un contatore con un consumo mensile di 1.000.000 di mc avrà un costo aggiuntivo di 40.700 € al mese rispetto al trimestre precedente.

Relativamente al credito d’imposta del secondo trimestre per le imprese non energivore e non gasivore che hanno avuto lo stesso fornitore energetico nel primo trimestre 2019 e nel primo e nel secondo trimestre 2022, è stato stabilito che il fornitore stesso, su richiesta del cliente, possa inviare il calcolo dell’incremento della componente energia e l’ammontare della detrazione spettante (entro 60 giorni dal termine del secondo trimestre).

ATTENZIONE: sempre nell'ultimo decreto, dopo le modifiche delle commissioni parlamentari, è stato fatto rientrare il credito d'imposta nel regime "de minimis", nel rispetto dell'attuale normativa europea che permette agli Stati membri di concedere aiuti fino ad un massimo di 200mila € in tre anni per ogni singola impresa. È una decisione che genera ancora discussioni: molte associazioni di categoria ed esponenti del Governo, stanno chiedendo che questa decisione venga revocata quindi potrebbero esserci, a breve, ulteriori sviluppi.

Le ultime news dal mondo Sinergia

VADEMECUM SUL CALCOLO DEL CREDITO D‘IMPOSTA

Il nostro portale SINFO è stato implementato con la […]

READ THE ARTICLE→
AIUTI DI STATO IN REGIME DE MINIMIS: L‘IMPATTO SUL CREDITO DI IMPOSTA

Il decreto-legge c.d. Aiuti, a seguito delle modifiche durante l’iter […]

READ THE ARTICLE→
DECRETO LEGGE ENERGIA: ONERI, ENERGIVORI E CREDITO D‘IMPOSTA

Il Governo, con l’ultimo decreto-legge in materia energia, ha […]

READ THE ARTICLE→
crossmenu