MSD bene ma non benissimo

La partecipazione al Mercato dei Servizi di Dispacciamento è in continua crescita ma non basta!

A fine settembre sono state eseguite le aste per l’assegnazione dell’ultimo trimestre 2019 e per il solo mese di ottobre: nell’asta trimestrale sono stati assegnati complessivamente 145,4 MW con premi fissi medi ponderati per la zona A (Nord e Centro-Nord) pari a 28.475,80 €/MW/anno mentre nel bando mensile l’assegnazione è stata di 65,1 MW e premi fissi medi ponderati pari a 28.169,40 €/MW/anno.

In queste ultime aste non è stata soddisfatta completamente la domanda di Terna in termini di MW messi a disposizione e per questo motivo ci aspettiamo ulteriori aste mensili per i prossimi mesi di novembre e dicembre.

I REQUISITI TECNICI DA RISPETTARE PER POTER PARTECIPARE AL MERCATO DEI SERVIZI DI DISPACCIAMENTO SONO I SEGUENTI:

– potenza modulabile in immissione o in prelievo, entro 15 minuti dall’ordine di dispacciamento ricevuto da TERNA per il tramite del BSP (Balance Service Provider), per un tempo massimo compreso tra le 2 e le 4 ore;

– UPM (dispositivo in grado di misurare in via analogica i valori di potenza scambiati che può essere fornito in computo d’uso gratuito);

– punto di prelievo sito una specifica Zona di aggregazione.

Sinergia Consulting, da sempre attenta alle nuove opportunità offerte dai mercati energetici, già da 20 mesi è a fianco dei propri Clienti per consentire la partecipazione al MSD “sicura”, permettendo di usufruire di un vantaggio competitivo sul futuro (pensiamo che la modulazione dei propri carichi diverrà essenziale nel prossimo futuro, per una gestione equilibrata del sistema energetico italiano) e di margini di guadagno interessanti nel breve periodo. Il tutto mettendo in competizione e selezionando i partner più vantaggiosi e garantendo con il nostro ufficio legale le condizioni contrattuali più tutelative. Altro impegno di Sinergia è quello di far aderire Clienti senza alcun costo di investimento iniziale.