Nuovi obblighi per i Clienti allacciati direttamente alla rete di trasporto

Con Decreto del 18 maggio 2018 il Ministero dello Sviluppo Economico ha aggiornato la regola tecnica sulle caratteristiche chimico – fisiche e sulla presenza di altri componenti nel gas combustibile ridefinendo, tra l’altro, gli obblighi in materia di odorizzazione e utilizzo in sicurezza del gas naturale.

In particolare, ai sensi dell’art. 2 e ss, i Clienti finali direttamente allacciati alla rete di trasporto (c.d. diretti REMI) che facciano, anche solo in parte, uso domestico o similare del gas (= riscaldamento, produzione acqua calda sanitaria ecc.), anche se combinato con usi tecnologici, hanno l’onere di garantire tale uso del gas in condizioni di sicurezza per i lavoratori interessati, ai sensi del decreto legislativo n. 81/2008 e s.m.i. operando secondo le soluzioni tecniche e le condizioni individuate dal trasportatore nazionale. Il Cliente finale dovrà altresì adottare le opportune soluzioni tecniche (odorizzazione, strumenti di rilevamento e intercettazione o equivalenti) indicate dal trasportatore nazionale.

Il Decreto prevede precisi adempimenti da assolvere entro termini perentori; in particolare il Cliente finale dovrà inviare al trasportatore:

  • entro 60 giorni dalla data di pubblicazione del Decreto sulla Gazzetta Ufficiale ovvero entro il 17/07/2018, una dichiarazione in merito alla categoria d’uso del gas riconsegnato (T1, T2 ecc.);
  • in caso di dichiarazione d’uso domestico o similare – anche combinato con usi tecnologici (es: T2), entro 6 mesi ovvero entro il 18/11/2018), un’attestazione che tale uso avvenga in sicurezza avendo adottato le soluzioni tecniche previste dal Decreto (impianto di odorizzazione ecc.).

In caso di mancato invio nel rispetto dei predetti termini, è previsto che l’impresa di trasporto possa procedere alla disalimentazione del punto di riconsegna ove “aperto” ovvero non provveda all’apertura del punto di riconsegna “chiuso” o di nuova realizzazione.

Sinergia Consulting, sempre attenta ad ogni aggiornamento di natura tecnica/normativa avente impatto sulle forniture energetiche dei propri Clienti, La aggiornerà tempestivamente sulle modalità con cui effettuare le comunicazioni richieste dal Decreto, restando in attesa di indicazione da parte dell’impresa maggiore di trasporto SNAM Rete Gas circa la modulistica da utilizzare.