MSD: a breve partirà il Progetto Pilota per una completa apertura del Mercato

La partecipazione al Mercato dei Servizi di Dispacciamento sta proseguendo a pieno regime, con interessanti margini di guadagno al fine di incentivare la partecipazione attiva degli utenti finali, nel sistema di approvvigionamento energetico. La gestione della propria “potenza elettrica” risulterà essere un fattore fondamentale per il futuro.

Dopo i 179 MW assegnati a 13 operatori per il periodo giugno-settembre, Terna, per il periodo luglio-settembre, ha assegnato risorse per il dispacciamento da unità di consumo in forma aggregata (UVAC) per altri 27 MW a 6 operatori con un prezzo di assegnazione pari ad 29.981 €/MW/anno.

Proseguiranno le aste di assegnazione anche per il periodo agosto-settembre e per il solo mese di settembre, in caso di mancata assegnazione della capacità complessiva residua.

Parallelamente sta prendendo avvio anche il Primo Progetto Pilota delle UVAM.

L’UVAM è un aggregato di unità di consumo, unità di produzione e sistemi di accumulo (incluse le stazioni di ricarica funzionali alla «e-mobility»), ossia di punti connessi alla rete a qualunque livello di tensione, ciascuno dei quali:

  • risieda nel medesimo perimetro di aggregazione
  • con riferimento alle unità di consumo, non risulti inserito nel contratto di dispacciamento di AU
  • sia dotato di una «Unità Periferica di Monitoraggio» (UPM) e di un misuratore almeno orario
  • non risulti qualificato ai fini della partecipazione al Mercato della Capacità

Terna ha annunciato di poter partire con il progetto UVAM il prossimo autunno, a cui potranno partecipare, in forma aggregata: unità di consumo, unità di produzione e sistemi di accumulo. Il meccanismo prevedrà che il soggetto aggregatore della UVAM (Balance Service Provider) si impegni a presentare offerte “a salire”, da lunedì a venerdì, per almeno 4 ore consecutive, nella fascia oraria 14-20. Le quantità saranno definite in sede di consultazione e il servizio verrà remunerato a un prezzo non superiore allo strike price (prezzo predefinito). Corrispettivo e strike verranno definiti a loro volta sulla base di esperienze internazionali analoghe.

Infine, l’offerta di servizi di dispacciamento da parte di unità aggregate miste produzione-consumo-accumuli (UVAM), prevedrà anche forme di contrattualizzazione a termine.

Non farti trovare impreparato: verifica la possibilità per la Tua azienda di partecipare ai progetti Pilota MSD di TERNA ed entrare a far parte del Mercato dei Servizi di Dispacciamento.