Conguaglio costi trasmissione anni 2014, 2015 e 2016 – energia elettrica

Come anticipato lo scorso 21 settembre, con la delibera 629/2017/R/eel la Cassa per i Servizi Energetici e Ambientali (CSEA) ha dettato le disposizioni ai distributori ed ai venditori di energia elettrica circa la fatturazione e la rateizzazione dei conguagli relativi agli anni 2014 e 2015Entro il 30 novembre 2017 le imprese distributrici hanno quindi comunicato gli importi – in base alle competenze di ciascun mese – alle società di vendita titolari dei contratti del 2014/2015 che dovranno a loro volta entro il 31 gennaio 2018 emettere le fatture distinte per ciascun anno di competenza.

Questi conguagli, che potresti aver già ricevuto in questi giorni, riguarderanno TUTTE le società, non solo quelle energivore. Affidarsi al nostro servizio di controllo fatture ti avrebbe permesso di sapere già con largo anticipo che le varie società di vendita (coadiuvate dai distributori) per quanto riguarda la competenza 2014 hanno fatturato i costi in base alla situazione vigente nel 2013 applicando in questo modo in molti casi costi sbagliati.

Per l’annualità 2016 invece (vedi nostra News del 05/10/2017) la delibera 655/2017 ha previsto che il conguaglio dei costi di trasmissione sarà sottratto dal beneficio che riceverai se la tua azienda sarà riconosciuta energivora per quell’anno.

La nostra area Analisi e Controllo Forniture Energetiche ha il compito, tra gli altri, di tener monitorata la corretta applicazione delle tariffe a cui ciascuna azienda ha diritto: verifichiamo quindi con attenzione se gli eventuali conguagli saranno corretti e, qualora non lo fossero, ci attiveremo per chiederne la correzione e la relativa riemissione delle fatture, fornendovi di conseguenza tutte le conoscenze necessarie per formulazioni di budget più calibrate. Non esitare a contattarci in caso di necessità.